DIDATTICA


Linee di indirizzo generali dell'Istituto (dal POF)

La scuola si pone come comunità educante ad ampio raggio attraverso un lavoro che implica l’attenzione sia ai contenuti disciplinari, attraverso didattiche specifiche, sia ai processi, le relazioni e le motivazioni che determinano il successo o l'insuccesso scolastico dell’alunno.

Il diritto allo studio acquista sempre più il diritto ad una vita scolastica di buona qualità, ottenibile solo con un’efficace ed efficiente offerta formativa.

Nell’ottica puramente scolastica appaiono prioritari:

  Bisogni di arricchimento dell’esperienza: recupero del tempo libero attraverso proposte culturali di diversa tipologia (cinema, teatro, prodotti multimediali, attività sportive, campi estivi e campi scuola …);

  Bisogni di sicurezza e autostima: il successo e l’insuccesso scolastico fin dai primi anni della scuola elementare costituiscono le basi della coscienza di sé e tracciano il futuro scolastico e personale degli individui.

  Bisogni civici: recupero del senso di appartenenza, conoscenza e rispetto dei beni culturali del quartiere, rispetto dell’ambiente.

  Bisogni di apertura culturale e integrazione multiculturale: di integrazione e partecipazione ai modi diversi di essere e sentire.

Ai bisogni culturali si affiancano bisogni puramente formativi quali:

  Recupero degli svantaggi già presenti nella fascia di età del secondo ciclo della scuola elementare: svantaggi linguistici, difficoltà di apprendimento, orientamento sociale non adeguato.

  Costruzione di un’identità sociale aperta e rispettosa dell’altro;

  Interesse per la cultura e per tutti i linguaggi come strumenti prima di tutto di comunicazione dalla lingua italiana al linguaggio artistico (teatro o pittura);

  Individuazione e promozione delle eccellenze attraverso percorsi specifici e motivanti.

Finalità educative

In risposta ai bisogni individuati l’Istituto Comprensivo si pone nell’ottica di perseguire la formazione integrale degli alunni offrendo opportunità diverse finalizzate al raggiungimento di capacità e di competenze di tipo comunicativo, logico ed operativo, cercando di contribuire ad uno sviluppo integrale delle componenti cognitive, affettive, sociali ed etiche della personalità.

In questa logica l’istituto, si attiva per sviluppare e costruire:

a. L’Identità della persona intesa come:

·  Percezione e consapevolezza di sé.

·  Fiducia in se stesso e nelle proprie capacità.

·  Capacità di mettersi in relazione con gli altri.

b.  l’Autonomia intesa come:

·  Capacità di organizzare il proprio lavoro.

·  Capacità di operare delle scelte.

c. Le Competenze

  Sviluppo di abilità e acquisizione di conoscenze.

d. Valori

  Rispetto della persona, delle idee e dell’ambiente in cui si vive .

  Collaborazione e solidarietà.

  Senso di responsabilità.

  Rispetto delle regole della convivenza civile.

Scelte culturali e formative

In relazione ai bisogni specifici del territorio di riferimento e alle finalità individuate in relazione anche alle indicazioni nazionali, la scuola ha operato specifiche scelte culturali ed educative e metodologiche.

Tra le scelte educative

  Attivare una didattica centrata sulla persona;

  Rafforzare l’identità personale;

  Valorizzare le risorse di ognuno;

  Curare il superamento dello  svantaggio e promuovere le eccellenze.

Tra le scelte culturali

•  Proporre interventi educativi orientando alla responsabilità e all’autonomia;

•  Sviluppare il senso civico attraverso il rispetto delle regole condivise;

  Valorizzare il territorio attraverso percorsi di conoscenza delle tradizioni per sviluppare il senso di appartenenza.

Scelte metodologiche e formative

  Utilizzare strategie di insegnamento che coinvolgono la persona nella sua globalità;

  Guidare gli alunni ad appropriarsi dei contenuti attraverso impatti reali in situazioni concrete;

  Stabilire un clima relazionale e comunicativo sereno e ricco per promuovere capacità relazionali e sociali;

  Attivare una didattica centrata sulla persona.

Strategie:

  Lezioni frontali

  Metodo scientifico

  Circle time

  Role play

  Giochi relazionali

  Cooperative learning

  Peer education

Scelte d’Istituto

  Collaborare con la famiglia e con la più vasta comunità sociale;

  Attuare l’accoglienza di ogni alunno in ogni momento del suo percorso formativo;

•  Programmare il proprio intervento assicurando la continuità del processo educativo e formativo;

  Garantire il rispetto delle tradizioni culturali, religiose e delle scelte educative della famiglia in un clima di confronto;

  Educare al rispetto del principio della convivenza civile favorendo la presa di coscienza dei fondamentali valori condivisi dalla società e promuovendo atteggiamenti di accettazione e di rispetto dell’altro, di dialogo, di partecipazione al bene comune;

  Configurarsi come ambiente educativo e di apprendimento realizzando concretamente il rapporto fra istruzione ed educazione;

  Operare attivamente per assicurare la continuità dello sviluppo individuale di ciascun alunno;

  Prevedere e programmare tutti gli interventi atti ad assicurare l’integrazione di alunni stranieri e/o in difficoltà di apprendimento.